R. Facchinetti, M. Parisi e G. F. Riva


In questo inizio autunno parliamo di tre libri, che hanno in comune autori provenienti dal mondo della musica. Il primo è il popolare Roby Facchinetti, tastierista e cantante dei Pooh. La trama gli è stata suggerita da un incontro legato all’ultimo concerto della band italiana, nel 2016. Facchinetti ha raccontato a Formato famiglia, il noto contenitore radiofonico che va in onda fra le 12 e le 13 fino al venerdì: “…A fine concerto mi si è avvicinata una donna e mi ha detto che con il nostro addio, perdeva una parte importante della sua esistenza. Inoltre mi ha confidato che si chiamava Katy grazie alla Piccola Katy dei Pooh… Non potevo fare altro che scrivere la sua storia!”. Il secondo, Gian Franco Riva, è un musicista che, questa volta, ha voluto cimentarsi con il foglio bianco: “…Ho voluto provare una strada nuova e propormi a un editore di libri, che per altro ha accettato con entusiasmo. L’idea era quella di mettere nero su bianco il mio pensiero in un periodo in cui io, seppur piccolo cantautore, mi identifico sempre meno con la musica che gira intorno, per citare Fossati”Mimmo Parisi è un cantautore e guitar player che proviene dal mondo del rock. Ha nel suo carnet un certo numero di pubblicazioni e – in un momento storico dominato dalla pandemia – ha voluto essere fedele al suo approccio alla scrittura, trattando di un ragazzo del sud e una ragazza del nord che proprio in questo frangente, scrivono il loro drammatico romanzo: “…Uno scrittore deve sempre avere rispetto per la contemporaneità, deve parlare di quello che vedono i suoi occhi…”.

Katy per sempre, di R. Facchinetti (Sperling & Kupfer, pag. 224)

Chi è Katy? È una ragazza dolce e un po’ ribelle con tanti sogni e un grande amore per la musica. Il suo rifugio speciale sono le canzoni dei Pooh. Nei momenti difficili che la vita le riserva la aiutano a rimettersi in piedi e a ricominciare. Nei periodi felici, nei momenti bellissimi che l’amore e l’amicizia le regalano, quei testi e quella musica diventano i suoi compagni migliori, e le basta riascoltarli per provare l’intima gioia di quegli istanti. La storia di Katy attraversa il nostro tempo, parla al nostro cuore toccando corde profonde e in una trama di emozioni e realtà, ritroviamo la sensazione che ognuno di noi ha provato nella vita: «Quella canzone parla di me. In quel brano ci sono io. Quel testo mi ha fatto capire chi sono davvero». Un romanzo sul potere della musica.

Le passioni di un cantautore, di Gian Franco Riva (Mannarino, pag. 48)

Pensieri di un sensibile cantautore espressi in una selezione di testi poetici in cui l’alternanza di immagini evocative dagli svariati colori fanno a nascondino nelle varie sfumature della vita. Gli scritti proposti sono alcuni testi di sue canzoni, inedite alcune e altre pubblicate in vari anni, i più rappresentativi, espressi prima in vari progetti e formazioni musicali e ora stampate su di un libro per essere letti da un pubblico attento, dedicato e sensibile.

Nemmeno il tempo di un abbraccio, di Mimmo Parisi (PlanetEdizioni, pag. 235)

Nemmeno il tempo di un abbraccio è il PRIMO – straordinario! – romanzo italiano ambientato, scritto e pubblicato ai tempi del Covid-19. Le sue pagine trafficate dall’ansia di un’epoca imprevista, si sono materializzate come rimedio per tenere botta contro la solitudine di un mondo diventato altro da quello conosciuto. È stato scritto avendo coscienza che, almeno per il momento, occorra lasciare da parte tutto quello che fino a ieri sembrava impossibile da accantonare: strette di mano, cene con gli amici, corse in macchina per arrivare a lavoro, approssimazione di facce conosciute e sconosciute, abbracci e altro ancora.

R. Facchinetti, M. Parisi e G. F. Rivaultima modifica: 2020-10-01T17:45:23+02:00da diegoromero
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento