Gay & Adams

Problemi coi gay? Mi metto in sciopero. Questo è il lapidario discorso fatto da Bryan Adams. Sulla scia (rock) della decisione di Bruce Springsteen di annullare il concerto del 10 aprile a Greensboro, nella Carolina del Nord, arriva un nuovo sciopero musicale in protesta contro le leggi che discriminano la comunità Lgbt. Bryan Adams ha cancellato il concerto previsto questa settimana in Mississipi: Stato che ha recentemente approvato una nuova legge (che entrerà in vigore dal 1 luglio prossimo) che permette ad alcuni gruppi religiosi o aziende private di rifiutare il servizio alle coppie omosessuali. «Non posso, in coscienza, esibirmi in uno Stato in cui ad alcune persone vengono negati i loro diritti civili a causa del loro orientamento sessuale».

 

Il precedente di Springsteen in Carolina del Nord

Il Mississippi, insieme al Texas, è tra gli Stati meno progressiti sulla legislazione che tutela le diversità. La legge, firmata dal governatore Phil Bryant, nasce dopo la condanna di un pasticcere che si era rifiutato di preparare una torta per un matrimonio gay. Domenica notte, il rocker canadese ha comunicato che non sarebbe salito sul palco giovedì al Mississippi Coast Coliseum di Biloxi. Qualche giorno, Springsteen aveva annullato all’ultimo uno show in North Carolina per protestare contro la legge approvata da qualche settimana che impone ai transgender di utilizzare i bagni a seconda del sesso dichiarato sul loro certificato di nascita.

Gay & Adamsultima modifica: 2016-04-11T17:59:40+02:00da diegoromero
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento